RPT-Banche, dopo esercizi Bce banche potrebbero ripensare ruolo in Est Ue-esperto Bers

martedì 30 settembre 2014 19:52
 

(Cambia titolo)

LONDRA, 30 settembre (Reuters) - Gli esercizi Bce sull'asset quality review e gli stress test potrebbero costringere alcune banche europee a rivedere la propria strategia nell'Europa Centro-Orientale e magari ad abbandonare alcune aree.

E' quanto ha spiegato Lucyna Stanczak-Wuczynska, esperta della Bers in un Reuters summit a Londra, secondo cui banche come Raiffeisen, Erste o UniCredit probabilmente pondereranno le loro posizione dopo gli stress test europei.

"Il risultato dell'Aqr è largamente sconosciuto ma ci aspettiamo che avrà delle conseguenze importanti nei paesi in cui operiamo", ha detto Stanczak-Wuczynska, che ha assunto il ruolo di direttore istituzioni finanziarie della Bers questo mese.

"Non possiamo escludere che come risultato dell'aqr e degli stress test, ci saranno delle decisioni strategiche prese dagli attori chiave nella regione in merito ai propri business", ha aggiunto.

Se Polonia e Ungheria crescono e hanno banche ben patrimonializzate, altri paesi nei Balcani o come la Croazia, al settimo anno di recessione, o anche Bulgaria e Serbia stanno causando timori.

"In Romania, Bulgaria, Croazia e probabilmente Serbia ancora vediamo un trend crescente delle sofferenze. Ci sarà la necessità di andare in una direzione o nell'altra perché questo non è più sostenibile", ha detto Stanczak-Wuczynska.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia