PUNTO 1-EI Towers, occhi su torri Wind, interessa più Telecom che Rai Way -AD

martedì 30 settembre 2014 18:03
 

(aggiunge dichiarazioni AD e background)

MILANO, 30 settembre (Reuters) - EI Towers conferma il forte interesse per le torri Wind mentre giudica più difficile un proprio ruolo nel processo di dismissione delle torri di trasmissione Rai e Telecom. Teoricamente la preferenza andrebbe comunque su quelle del gruppo tlc.

Lo hanno detto i vertici della controllata Mediaset nel corso dell'investor day dopo la presentazione del piano industriale che ribadisce la propensione della società per operazioni di M&A.

Wind ha da poco avviato formalmente il processo di vendita di circa la metà delle sue torri. "Se l'operazione fosse ancora in corso nel momento in cui dobbiamo approvare il bilancio, dovremmo naturalmente fare delle riflessioni sulla politica dei dividendi", ha avvertito l'AD Guido Barbieri rispondendo agli analisti.

Sulle torri Rai, che dovrebbero sbarcare in borsa nella seconda metà di novembre, l'AD ha ricordato che l'Italia è un'anomalia in Europa dove solitamente c'è un unico operatore di trasmissione. "Non è detto che la presenza di due operatori - noi e Rai- resista nei secoli ma non vedo un cambiamento a breve".

Ad oggi comunque la visibilità sul deal Rai come su quello Telecom è "ancora molto bassa", ha sottolineato il manager. "Se Rai Way andrà verso un'Ipo di una quota di minoranza, come sembra, allora la mia preferenza andrebbe per Telecom Italia perché la situazione appare più aperta, anche se sono ancora discorsi teorici", ha proseguito, sottolineando comunque di vedere ancora un futuro roseo per il digitale terrestre.

La prospettiva però che anche Telecom imbocchi la strada della quotazione, mantenendo la maggioranza, rende anche questo deal poco appetibile per la società . "In questo caso sarebbe più un ruolo da investitori finanziari", ha commentato Barbieri.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia