Borsa Usa piatta, investitori guardano a rafforzamento dollaro

martedì 30 settembre 2014 16:45
 

NEW YORK, 30 settembre (Reuters) - La borsa Usa è piatta oggi, con i maggiori indici che si avviano a chiudere il mese in negativo, mentre il dollaro sale e pesa sulle azioni delle multinazionali.

Intorno alle 16,40 il Dow Jones sale dello 0,04%, il Nasdaq lo 0,02% e l'S&P guadagna lo 0,06%.

L'indice del dollaro Usa sale dello 0,5% contro un basket di valute, in rialzo per la sesta volta nelle ultime otto sessioni al massimo di quattro anni.

"Il dollaro può diventare un ostacolo per le società Usa e se molti citano il dollaro per la debolezza nelle vendite, la cosa potrebbe davvero traslarsi sul mercato azionario", spiega Peter Tuz, presidente di Chase investment counsel di Charlottesville, Virginia.

Tuz cita il gigante del tabacco Philip Morris come il tipo di società che potrebbe essere danneggiata dal rafforzamento del dollaro. "La stima dei ricavi si è già abbassata in parte a causa del dollaro. Noi ne abbiamo, ma non siamo nel mood di comprarne ancora fino a che le cose non si stabilizzano". Il titolo Philip Morris è in calo dello 0,3%.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia