PUNTO 1-Exor, offerta riacquisto bond 2017, nuova emissione benchmark in euro

martedì 30 settembre 2014 11:35
 

(Aggiunge dettagli da comunicato)

MILANO, 30 settembre (Reuters) - Exor ha lanciato l'offerta di riacquisto di bond con scadenza 2017.

Si tratta di obbligazioni per 750 milioni di euro, si legge in un comunicato, con tasso al 5,375%, di cui 690 milioni attualmente in circolazione.

Dal documento allegato si evince che la società pagherà, per le obbligazioni accettate in riacquisto ai sensi dell'offerta, un prezzo da determinarsi alle 14 del prossimo 9 ottobre (fermo restando il diritto di estendere, riaprire, modificare o cessare l'offerta), secondo le modalità descritte nel Tender Offer Memorandum con riferimento alla somma tra lo spread d'acquisto di +29 punti base e il tasso di interesse di riferimento.

L'importo massimo verrà definito dalla società "a sua completa discrezione" e verrà annunciato attorno alle 11 del 9 ottobre. Il prezzo d'acquisto sarà pari "al valore di tutti i pagamenti rimanenti del capitale e interessi sulle obbligazioni fino alla, e compresa la, data di scadenza, scontata alla data di pagamento di un importo pari al rendimento di acquisto, meno gli interessi maturati".

Gli obbligazionisti dovranno cedere i titoli entro le 17 dell'8 ottobre prossimo. Il pagamento è previsto per il prossimo 14 ottobre.

Exor, aggiunge la nota della holding, intende procedere ad una nuova emissione obbligazionaria denominata in euro, a valere sull'ammontare autorizzato dal Cda del 9 aprile scorso.

BNP Paribas, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Citigroup Global Markets Limited, Goldman Sachs International e UniCredit Bank hanno ricevuto l'incarico di dealer manager per l'offerta e di joint lead manager per la nuova emissione.

  Continua...