Aqr, banche pronte per nuove richieste patrimonializzazione-Visco

martedì 30 settembre 2014 10:14
 

ROMA, 30 settembre (Reuters) - Grazie alle svalutazioni degli attivi fatte negli anni passati e alle importanti ricapitalizzazioni già realizzate, le banche italiane saranno in grado di rispondere positivamente all'eventuale necessità di rafforzamento patrimoniale che dovesse emergere dopo l'Asset quality review (Aqr) della Banca centrale europea.

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla Camera alla conferenza intergovenativa sul Fiscal Compact.

In Italia, "numerose banche hanno effettuato ingenti svalutazioni delle poste dell'attivo per oltre 30 miliardi nel 2013 e 130 dal 2008. Sono state realizzate operazioni di rafforzamento patrimoniale per quasi 40 miliardi, di cui 10 nel corso di quest'anno", ha ricordato Visco.

"Grazie a questi interventi le banche potranno far fronte meglio ad eventuali necessità di rafforzamento che risultassero dall'esercizio", ha proseguito il governatore che è anche membro del consiglio Bce.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia