Borsa Usa negativa, pesano timori Hong Kong, in calo energia, immobiliare

lunedì 29 settembre 2014 19:41
 

NEW YORK, 29 settembre (Reuters) - L'azionario Usa procede in terreno negativo a metà seduta mentre le proteste a Hong Kong aggiungono nuovi motivi di preoccupazione ai timori legati alla crescita in Cina.

Dopo avere perso circa l'1%, l'indice S&P prova a rimbalzare dai minimi di seduta ma il recupero è frenato dal raggiungimento di alcuni livelli di resistenza.

"Sta rimbalzando un po' dai minimi della giornata", dice Giri Cherukuri, capo dei trader OakBrook Investments in Lisle, Illinois.

"In fondo gli investitori pensano ai rischi geopolitici che pesano sul mercato controbilanciati dall'andamento dell'economia degli Stati Uniti e dai risultati aziendali", ha aggiunto.

Poco dopo le 19,30 italiane, il Dow Jones cede lo 0,35%, l' S&P 500 lo 0,28% e il Nasdaq lo 0,18%.

Tra i peggiori titoli quelli del settore energetico il cui indice S&P perde lo 0,6% circa nonostante il rimbalzo delle quotazioni del petrolio.

Male anche il settore immobiliare dopo i deludenti dati sulle vendite di case esistenti, in calo più delle attese ad agosto.

Tutti i dieci settori dell'S&P tranne uno - le utilities - sono in ribasso.

Tra gli spunti positivi sul Nyse, Athlon Energy guadagna il 24,7%, dopo che la canadese Encana ha annunciato che comprerà la società Usa per 5,93 miliardi di dollari in contanti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia