Cir specifica condizioni in vista assemblea obbligazionisti 13/10

lunedì 29 settembre 2014 13:06
 

MILANO, 29 settembre (Reuters) - Cir rende note alcune condizioni legate alla proposta di rimborso anticipato di tutte le obbligazioni rimanenti a conclusione dell'offerta di riacquisto di Eurobond 2024 annunciata dalla società l'8 settembre.

L'opzione dovrà essere votata dall'assemblea degli obbligazionisti convocata il 13 ottobre.

"Se la Extraordinary Resolution dell'assemblea sarà approvata secondo le regole applicabili, gli obbligazionisti che avranno conferito le proprie notes per l'acquisto da parte della società e gli obbligazionisti che avranno impartito una valida istruzione di voto favorevole con riferimento alla proposta all'ordine del giorno (...) riceveranno un ulteriore ammontare in denaro pari all'1% del valore nominale, mentre gli obbligazionisti che non vranno conferito le proprie notes e/o non impartito una valida istruzione di voto favorevole (...) saranno rimborsati anticipatamente con un corrispettivo in denaro pari al 107% del valore nominale oltre agli interessi maturati e non corrisposti", dice la nota.

L'8 settembre Cir ha proposto ai portatori delle obbligazioni denominate "euro 300.000.000 5,57% Notes due 2024" di conferire i propri bond alla società a fronte di un corrispettivo in denaro pari al 108% del valore nominale.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia