Borsa Milano chiude positiva e su massimi seduta con banche e Telecom

venerdì 26 settembre 2014 17:51
 

MILANO, 26 settembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la settimana con un bel rimbalzo, dopo la debolezza delle ultime sedute, propiziato dalla forza dei bancari e dalla speculazione su Telecom Italia.

In un contesto europeo che si muove all'insegna della massima cautela, l'indice FTSE Mib chiude in rialzo dell'1,88%, l'Allshare dell'1,66%. Tra le colleghe europee solo Parigi è tonica, mentre Londra e Francoforte chiudono asfittiche. Volumi per un controvalore di 2,5 miliardi.

TELECOM ITALIA sfiora +2% in chiusura con volumi leggermente sotto la media delle ultime cinque sedute. In attesa delle risultanze del Cda odierne il mercato preferisce comprare il titolo per tenersi pronto a eventuali sorprese dopo le recenti indiscrezioni su una possibile offerta dell'imprenditore Sol Trujillo, spiega un trader.

"In questa fase di transizione e di uscita dalla gestione Telco il titolo ha un elevato appeal speculativo", commenta un trader.

BANCARI in cattedra con rialzi fra il 3 e il 5% per alcune popolari come EMILIA, BANCO POPOLARE e UBI BANCA. Bene anche MPS. Lo stoxx europeo di settore sale dello 0,74%, quello italiano del 2,53%.

Il mercato riscopre CNH INDUSTRIAL colmando parzialmente il bilancio negativo da inizio anno con volumi in linea con la media delle ultime cinque sedute.

In un contesto assicurativo europeo debole, depresso dal -6% di Allianz dopo l'annuncio dell'addio di Bill Gross da Pimco, GENERALI si muove in netta controtendenza. Il titolo è stato inserito oggi da BofA-Merrill nella 'most preferred list' al posto di Axa in quanto rappresenta un esempio di solida ristrutturazione con valutazioni attraenti.

Spunti in denaro su quasi tutti i titoli del listino principale, in particolare YOOX.

PIRELLI paga invece la difficile situazione della Russia, paese a cui è legato a doppio filo.   Continua...