Telecom Italia, sottosegretario: mai partecipato a riunioni su nuovi soci

giovedì 25 settembre 2014 17:59
 

ROMA, 25 settembre (Reuters) - Il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli smentisce a Reuters di avere mai partecipato a riunioni con a tema l'eventuale ingresso di nuovi soci nel capitale di Telecom Italia e dice che il governo è pronto, se necessario, a utilizzare il golden power sulla società strategica di telecomunicazioni.

Giacomelli, rispondendo a Reuters, dice anche di non conoscere alcun progetto "Adriano" su Telecom, dopo che Bloomberg oggi ha scritto che l'ex Ad di Telstra Corp, Sol Trujillo, sta raccogliendo 7,5 miliardi di euro per fare un'offerta su una quota del gruppo italiano e che ci sono stati contatti con membri del governo fra cui lo stesso Giacomelli.

"Non ho mai partecipato a riunioni operative di questo tipo perché sono determinato a rispettare uno spazio che compete a soggetti privati anche se, come governo, saremo altrettanto determinati ad utilizzare i nostri poteri se ritenessimo che ce ne fosse bisogno", ha risposto Giacomelli alla domanda se abbia mai partecipato a riunioni nelle quali siano stati presentati progetti finanziari per rilevare quote di Telecom Italia.

Alla successiva domanda se sia a conoscenza di un progetto denominato Adriano su Telecom Italia - come Bloomberg dice che si chiamerebbe il progetto di Trujillo - Giacomelli ha risposto: "L'unico Adriano che conosco è quello dell'Inter".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia