Risanamento chiede patteggiamento in indagine su ex manager, ok Procura

giovedì 25 settembre 2014 14:40
 

MILANO, 25 settembre (Reuters) - Risanamento ha presentato istanza di patteggiamento nell'indagine per manipolazione del mercato che riguarda la precedente gestione della società; la procura di Milano non intende opporsi.

Lo dice una nota del gruppo immobiliare in cui si specifica che la richiesta di patteggiamento prevede il pagamento di una sanzione pecuniaria di 103.000 euro.

"Risanamento, senza che ciò costituisca ammissione di responsabilità alcuna in capo alla stessa, ha ritenuto di presentare l'istanza di patteggiamento, poiché i fatti contestati - commessi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2009 ed il 19 marzo 2009 - sono relativi alla passata gestione, antecedente l'Accordo di Ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis L.F. e quindi totalmente estranei all'attuale gestione e all'attuale Consiglio di Amministrazione".

Risanamento aveva reso noto lo scorso marzo di aver ricevuto un avviso di garanzia dalla procura di Milano in base alla legge 231 sulla responsabilità amministrativa degli enti per un'inchiesta relativa ad ex manager della società per fatti risalenti al 2009.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia