Ilva, altre 4 offerte oltre ArcelorMittal - Guidi

giovedì 25 settembre 2014 09:47
 

BRUXELLES, 25 settembre (Reuters) - Altre quattro aziende oltre al gigante mondiale della siderurgia ArcelorMittal sono interessate all'acquisto dell'Ilva, secondo il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi.

"Ci sono alcune manifestazioni di interesse. Ci sono almeno altre quattro offerte oltre a quella di ArcelorMittal che è sicuramente forse quella a uno stadio più avanzato rispetto alle altre", ha detto Guidi arrivando al Consiglio Ue sulla competitività a Bruxelles.

Le aziende interessate sono "alcune europee e alcune non europee", ha aggiunto il ministro.

Martedì, l'amministratore delegato per l'Europa di ArcelorMittal ha incontrato Guidi e il commissario Ilva, Piero Gnudi. All'incontro hanno partecipato anche Emma e Antonio Marcegaglia, amministratori delegati dell'omonima azienda, e i rappresentanti della banca d'affari Jp Morgan.

Mittal ha ribadito in una nota il suo interesse all'acquisto di Ilva.

Marcegaglia, uno dei più grossi clienti di Ilva, è una delle due imprese italiane - insieme ad Arvedi - ad aver manifestato interesse per l'acquisto dell'azienda siderurgica (commissariata da oltre un anno per realizzare la bonifica ambientale del sito di Taranto), a condizione però di avere un partner internazionale.

In Italia è giunta anche una delegazione dell'azienda siderurgica indiana Jsw Steel, che all'inizio del mese ha manifestato interesse per l'acquisto di Ilva.

La delegazione ha visitato gli impianti di Genova e Novi, mentre oggi e domani sarà a Taranto.

A chi le chiedeva quali fossero i tempi per la vendita, Guidi ha risposto: "As soon as possible, però evidentemente essendo un impianto di grande importanza e con certe complessità bisogna considerare tutte le ipotesi, bisogna fare delle verifiche, e aspettare di capire quali sono i piani industriali dei potenziali interessati e bisogna lavorare sulla costruzione di un futuro solido che tuteli al massimo il livello occupazionale e la capacità produttiva".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia