Acque Potabili, ok fusione con Sviluppo Idrico, concambio 0,212 azioni

mercoledì 24 settembre 2014 16:09
 

MILANO, 24 settembre (Reuters) - L'assemblea degli azionisti di Acque Potabili ha approvato il progetto di fusione per incorporazione in Società Sviluppo Idrico, società controllata pariteticamente da Iren Acqua Gas e da Società Metropolitana delle Acque Torino.

Il rapporto di concambio dell'operazione di fusione, si legge in un comunicato, è pari a 0,212 azioni ordinarie Sviluppo Idrico del valore nominale di 1 euro ciascuna per ogni azione ordinaria Acque Potabili del valore nominale di 0,10 euro ciascuna, senza conguagli in denaro.

Società Sviluppo Idrico procederà all'aumento del capitale sociale per massimi 5.633.096 euro, in via scindibile, mediante l'emissione di massime 5.633.096 azioni ordinarie di nuova emissione determinate tramite arrotondamento per eccesso e all'annullamento di tutte le azioni ordinarie Acque Potabili di proprietà di Società Sviluppo Idrico.

Agli azionisti che non abbiano concorso alla deliberazione di fusione, in quanto assenti, dissenzienti o astenuti, spetterà il diritto di recesso. Agli azionisti che abbiano esercitato il diritto di recesso sarà riconosciuto un corrispettivo in denaro pari a 1,105 euro per azione.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia