Ungheria, Banca centrale fornisce 3 mld euro per conversione prestiti

mercoledì 24 settembre 2014 11:17
 

BUDAPEST, 24 settembre (Reuters) - La banca centrale ungherese ha usato 3 miliardi di euro delle proprie riserve per fornire valuta straniera alle banche commerciali.

Un'operazione che permetterà alle banche di compensare i propri clienti che in passato hanno dovuto affrontare costi non dovuti e un aumento dei tassi di interessi.

E' quanto annunciato dall'istituto centrale ungherese in una nota, sottolineando che lancerà due nuove linee di credito a partire dal 13 ottobre.

La banca ha aggiunto di essere pronta a fornire ulteriore valuta straniera alle banche nel suo programma di conversione dei prestiti in valuta straniera in fiorini.

"L'obiettivo del programma MNB è assicurare che la graduale eliminazione dei prestiti delle famiglie in valuta estera sia compiuta in modo rapido e ben organizzato, salvaguardando la stabilità del sistema finanziario e senza influire in modo significativo sul tasso di cambio del fiorino ungherese", si legge nel comunicato.

La banca centrale ha aggiunto che l'adeguatezza delle proprie riserve dovrà essere mantenuta per tutta la durata del programma, che durerà almeno fino alla fine di marzo prossimo.

Il direttore dell'istituto, Marton Nagy, ha poi precisato che per la conversione dei prestiti in fiorini si potrebbe dover utilizzare altri 9-11 miliardi di euro di riserve.

  Continua...