Santander conferma colloqui con Pioneer per integrazione asset management

mercoledì 24 settembre 2014 09:08
 

24 settembre (Reuters) - Banco Santander conferma di avere avviato colloqui con la Pioneer di UniCredit, insieme con i partner Warburg Pincus e General Atlantic, per una possibile integrazione della propria controllata nell'asset management.

Il gruppo spagnolo specifica che al momento non è stato raggiunto alcun accordo sulla struttura dell'eventuale operazione o sui termini del deal.

Ieri, il Ceo di Unicredit, parlando delle trattative, ha detto che la sigla dell'accordo è attesa per novembre.

La nuova società integrata sarà inizialmente partecipata da UniCredit e Santander con circa il 33% a testa, mentre il restante 33% sarà suddiviso tra i due fondi di private equity Warburg Pincus e General Atlantic, che oggi condividono il 50% di Santander Asset Management, non posseduto dal gruppo spagnolo.

I due fondi, tuttavia, sono destinati a uscire probabilmente attraverso una Ipo, al termine della quale UniCredit e Santander manterranno il 33% a testa della società integrata, ha spiegato Ghizzoni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia