Bce sarà espansiva fino a quando inflazione torna vicina a 2% - Draghi

mercoledì 24 settembre 2014 08:55
 

PARIGI, 24 settembre (Reuters) - Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha detto oggi che la politica monetaria della zona euro rimarrà accomodante per un lungo periodo e che l'obiettivo è far risalire l'inflazione intorno al 2%.

"La politica monetaria resterà accomodante per lungo tempo e posso dirvi che l'esecutivo è unanime nell'impegno a usare gli strumenti a sua disposizione per riportare l'inflazione appena sotto il 2%", ha detto Draghi nel corso di una intervista all'emittente radio francese Europe 1.

"I tassi di interesse rimarranno bassi perché più bassi di così non è possibile", ha aggiunto Draghi.

Per il capo della Bce, poi, il principale pericolo per l'economia della zona euro è la disoccupazione.

Le regole di bilancio Ue ci sono per essere rispettate, ha aggiunto l'ex governatore di Bankitalia concludendo che l'euro è irreversibile: "faremo tutto quello che sarà necessario nell'ambito del nostro mandato per preservarlo".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia