Borsa perde l'1%, calano Enel e Pirelli, rimbalza lusso, ma male Tod's

martedì 23 settembre 2014 13:04
 

MILANO, 23 settembre (Reuters) - Piazza Affari è in ribasso, in linea con le altre borse europee, appesantita dai dati macro deboli da Francia e Germania.

I numeri tedeschi hanno evidenziato il 17mo mese consecutivo di crescita per il settore privato, con il comparto manifatturiero al tasso più lento da giugno 2013 . La Francia ha registrato una nuova contrazione nel mese di settembre per l'attività del settore privato.

Intorno alle 12,50 l'indice FTSE Mib cede l'1,2%, l'Allshare l'1,1%.

Volumi a circa un miliardo di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 segna -1,1%.

ENEL perde terreno, dopo che una fonte ha riferito che il ministero dell'Economia ha avviato la procedura di selezione dell'advisor per la vendita di una quota da parte del governo.

PIRELLI lascia sul terreno oltre il 2%, dopo che la rivale Michelin ha reso noto che potrebbe non riuscire a centrare l'obiettivo di crescita delle vendite per l'anno in corso.

Balzo di YOOX, che reagisce però al netto ribasso di ieri. Nel settore lusso positiva anche MONCLER.   Continua...