Eni, domani Ad Descalzi vede prime linee azienda

mercoledì 24 settembre 2014 18:02
 

MILANO, 24 settembre (Reuters) - C'è attesa per l'incontro di domani a San Donato fra l'Ad di Eni, Claudio Descalzi, e le prime linee dell'azienda. Una riunione di routine, dopo il recente aggiornamento del piano industriale che ha disegnato un futuro per la major sempre più come oil company e meno presente nel downstream petrolifero, ma che giunge in un momento difficile per il gruppo alle prese con vicende giudiziarie per alcune commesse in Nigeria e Algeria.

Secondo alcune fonti finanziarie, è possibile che domani Descalzi torni sull'argomento dell'inchiesta della Procura di Milano che ipotizza il pagamento di tangenti per l'acquisto da parte dell'Eni della licenza per l'esplorazione di un campo petrolifero in Nigeria e che vede indagati fra gli altri l'attuale Ceo e il suo predecessore Paolo Scaroni.

Eni ha sempre ribadito la sua estraneità a qualsiasi condotta illecita. Così come Scaroni attraverso il suo legale e Descalzi in una comunicazione ai dipendenti. Nel comunicato emesso lo scorso 11 settembre Eni ha ribadito "la sua estraneità da qualsiasi condotta illecita", sottolineando di aver stipulato gli accordi per l'acquisizione del blocco in Nigeria "unicamente dal governo nigeriano e dalla società Shell".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia