Borsa Usa giù su dato case, stop aumento stimoli Cina, qualche realizzo Alibaba

lunedì 22 settembre 2014 16:51
 

NEW YORK, 22 settembre (Reuters) - L'azionario Usa è in calo in mattinata dopo aver appreso che la Cina non aumenterà le misure di stimolo all'economia del paese e a seguito dei dati poco entusiasmanti sull'andamento del settore edilizio.

Il ministro delle Finanze cinese, Lou Jiwei, ha dichiarato ieri che la Cina non modificherà in modo sostanziale la politica economica a causa di un solo indicatore. Le parole del ministro arrivano dopo che, alcuni giorni fa, molti economisti hanno rivisto al ribasso le stime sulla crescita a causa dell'ultima serie di dati macro.

Nel pomeriggio è stato diffuso il dato sulla vendita di case esistenti, scese dell'1,8% dopo quattro mesi consecutivi di rialzo, e sotto le attese.

Intorno alle 16,45 italiane, il Dow Jones cede lo 0,32%, il Nasdaq lo 0,59%, l'S&P 500 lo 0,67%.

Sigma-Aldrich vola a +33% dopo che la tedesca Merck KGaAha raggiunto un accordo per acquistare la società per 17 miliardi di dollari in contanti.

Qualche realizzo su Alibaba che cede il 3,44% dopo il +38% del debutto di venerdì. Debole anche Yahoo!, che di Alibaba è azionista, dopo il downgrade di alcuni broker come BofA-Merrill e Bernstein.

Dresser-Rand sale del 2,61% dopo che Siemens ha raggiunto un accordo per acquistare la società per 7,6 miliardi cash. Il titolo era già salito del 17% anticipando la notizia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia