PUNTO 1-Salini Impregilo, assemblea approva piano buyback fino 10%

venerdì 19 settembre 2014 17:28
 

(Aggiunge dichiarazioni Salini)

MILANO, 19 settembre (Reuters) - L'assemblea di Salini Impregilo, a maggioranza, ha dato il via libera al piano di buyback fino al 10%.

In assemblea era presente il 70,78% del capitale. L'azionista di maggioranza Salini Costruttori era in sala con il 62,04% del capitale.

L'AD Pietro Salini ha ribadito che l'acquisto di azioni proprie, che arriva a breve distanza dalla ricostituzione del flottante, sarà utilizzato in un'ottica di investimento a medio e lungo termine, per stabilizzare il titolo nel caso di necessità, per avere un portafoglio di azioni di cui disporre per eventuali operazioni straordinarie e piani di remunerazione al management e al personale.

Durante l'assemblea Salini ha poi ribadito che "i dati al 30 giugno confermano che la società è in linea con i target 2014 e on track con gli obiettivi del piano industriale".

L'AD ha poi manifestato apprezzamento per i "segnali positivi che ci arrivano dall'Italia e dal governo italiano" e il previsto rilancio delle opere infrastrutturali. L'AD ha detto che i fondi previsti dallo Sblocca Italia per il terzo valico non sono sufficienti, ma che sono un buon segnale ed è quindi "fiducioso" che altri risorse saranno stanziate con la legge di stabilità.

A margine dell'assemblea l'AD ha inoltre aggiunto che si augura che il presidente del consiglio Matteo Renzi riapra il dossier sul ponte di Messina, sottolineando le pesanti penali che lo Stato potrebbe dover pagare. Il consorzio guidato da Salini Impregilo - come confermato da Salini - ha in corso un contenzioso per ottenere un risarcimento per l'annullamento del contratto per la realizzazione del ponte di Messina.

(Elisa Anzolin)   Continua...