BORSE EUROPA - Indici in rialzo trainati da no a indipendenza Scozia

venerdì 19 settembre 2014 10:18
 

INDICI                           ORE 9,50    VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3289,96     0,57     3019
 FTSEUROFIRST300                  1408,49     0,75     1316,39
 STOXX BANCHE                     205,6       0,84     194,21
 STOXX OIL&GAS                    353,15      0,73     335
 STOXX ASSICURAZIONI              243,29      0,95     228,22
 STOXX AUTO                       487,74      0,94     481,95
 STOXX TLC                        303,57      1,24     297,6
 STOXX TECH                       303,11      -0,47    290,51
 
    LONDRA, 19 settembre (Reuters) - L'azionario europeo sale questa mattina, 
sostenuto dai guadagni del mercato britannico dopo la vittoria del "no" al
referendum per l'indipendenza della Scozia dal Regno Unito. 
    La Borsa di Londra è in rialzo dello 0,6% già sotto i massimi di
apertura, con titoli legati alla Scozia come Royal Bank of Scotland o la
utility SSE tra i migliori con rialzi superiore al 3%.
    Intorno alle 9,50 italiane l'indice FTSE 300 è a +0,77%. Tra le
singole piazze, il tedesco DAX è a +0,6%, il francese CAC sale
dello 0,4%. 
    
    Tra i titoli in evidenza:
    La produttrice di software tedesca SAP ha concluso un accordo per
l'acquisto della statunitense Concur Technologies Inc in una operazione
da 7,3 miliardi di dollari. Sap ha detto che offrirà 129 dollari per azione per
Concur, un premio del 20% sui prezzi di chiusura di venerdì scorso. Sap perde il
2,5% circa.
    Total ha detto di aver ricevuto un'offerta dal gruppo chimico
francese Arkema per comprare la sua società di colla Bostik a circa
1,74 miliardi di euro. Total ha dato ad Arkema un periodo di esclusiva per
finalizzare l'offerta. Total è poco variata alla Borsa di Parigi mentre Arkema è
in lieve calo.
    Il maggior produttore di birra al mondo, Heineken ha detto di aver
avviato la ricerca per il successore del responsabile della finanza, in un
processo che terminerà ad aprile del prossimo anno. Il gruppo olandese ha fatto
questo annuncio in risposta agli articoli di stampa secondo cui Rene Hooft
Graafland, che compie 59 anni la prossima settimana, ha in programma di andare
ritirarsi alla fine del suo mandato di quattro anni che termina il 23 aprile
prossimo. Il titolo è invariato sulla chiusura di ieri a 58,30 euro negli scambi
della mattina.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia