PUNTO 2-Telefonica chiude acquisto Gvt, primo tassello risiko Brasile

venerdì 19 settembre 2014 15:29
 

(Riscrive aggiungendo contesto)

PARIGI/MADRID/MILANO 19 settembre (Reuters) - Il primo passo del risiko brasiliano delle telecomunicazioni è stato fatto con l'accordo di oggi tra Telefonica e Vivendi su GVT, ma l'esito del complicato puzzle sarà composto il prossimo anno e potrebbe riservare sorprese.

Grupo Oi si sta muovendo per fare un'offerta sulla controllata di Telecom Italia, Tim Participacoes (Tim Brasil), probabilmente con la collaborazione di America Movil, che controlla Claro, mossa che potrebbe alla fine incidere anche sull'accordo tra spagnoli e francesi.

Una volta approvate le operazioni societarie sarà infatti il Cade e quindi in ultima analisi il governo brasiliano a dettare le regole, per arrivare a un assetto che garantisca la concorrenza nel Paese e il miglioramento dei servizi.

Oggi il gruppo francese Vivendi ha firmato l'accordo definitivo per la cessione della controllata brasiliana Gvt alla spagnola Telefonica in un'operazione da 7,2 miliardi di euro in contanti e azioni.

Le trattative si sono chiuse in poche settimane ma l'operazione resta condizionata al via libera delle autorità brasiliane, Cade (antitrust) e Anatel (telecomunicazioni) e Vivendi prevede di chiudere entro la prima metà del 2015.

Nell'ambito dell'accordo, il gruppo media francese rileverà il pacchetto dell'8,3% dei diritti di voto in Telecom Italia in capo a Telefonica e il 7,4% della quota di Telefonica Brasil.

TELECOM ITALIA AL LAVORO SU GRUPO OI   Continua...