Btp, doppia lettura di Tltro, spread balza poi rientra

giovedì 18 settembre 2014 12:39
 

MILANO, 18 settembre (Reuters) - Il secondario italiano,
insieme agli altri mercati del debito della zona euro, ha
momentaneamente reagito male ai dati della Bce sulla
partecipazione degli istituti di credito al Tltro, poi però
sembra aver prevelso una lettura positiva della non altissima
adesione. 
    "La lettura a caldo è stata negativa, ma poi - e secondo me
a ragione - ha prevalso un'intrepretazione positiva del dato"
dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing.
    La Banca centrale europea ha assegnato 82,602 miliardi di
euro di fondi a quattro anni nella prima operazione di
finanziamento 'Tltro', finalizzata a rilanciare il flusso del
credito all'economia reale. L'ultimo sondaggio condotto
da Reuters tra gli operatori del mercato monetario indicava per
l'operazione odierna l'assegnazione di un importo di 133
miliardi di euro. Le richieste sono pervenute da 255 banche
.
    Se, da un lato, una partecipazione inferiore alle attese
indica una modesta efficacia delle misure adottate dalla Bce,
dall'altra suggerisce che la Bce dovrà agire anche su altri
fronti. 
    "Questo vuol dire che la Bce dovrà fare qualcos'altro, come
ad esempio un 'quantitative easing'" dice ancora Giansanti.
    Subito dopo la diffusione del dato, lo spread fra i
decennali di riferimento Btp e Bund è bruscamente balzato fino a
143 punti base dal precedente 140. Poco dopo è però altrettanto
repentinamente rientrato ai livelli precedenti.
    In termini assoluti, il rendimento del decennale italiano è
schizzato a 2,444% da 2,420%, e adesso viaggia a cavallo del
2,400%.
    La Francia sembra invece accusare, seppur debolmente, il
colpo dell'annuncio di Moody's che, secondo quanto riportato
dalla stampa, avrebbe informato il governo francese che taglierà
il rating del debito sovrano di un gradino ad 'Aa2' domani
. Il ministero ha però smentito la ricezione di
notifiche dall'agenzia di rating.
    Il tasso del decennale francese, che ieri aveva chiuso la
seduta a 1,409%, oggi ha toccato 1,451% e, attorno alle 12,10,
quota 1,425%.
    Oggi il Tesoro parigino si è inoltre attivato sul primario
con l'offerta di quasi 8 miliardi di titoli a medio-lungo
 e di 1,5 miliardi di titoli indicizzati
all'inflazione. 
    E fa bene anche la Spagna, nonostante nei giorni scorsi
abbia subito i contraccolpi del referendum scozzese i cui
risultati saranno noti solo domani. Il rendimento del decennale
spagnolo si muove attorno al 2,245% dopo aver
chiuso ieri a 2,298%. Inoltre il nuovo 3 anni offerto stamane in
asta è stato assegnato con un rendimento al minimo storico di
0,565%.
    Oggi la responsabile gestione del debito pubblico del Tesoro
Maria Cannata ha detto che il nuovo Btp Italia verrà lanciato
nella settimana che inizia lunedì 20 ottobre e l'emissione avrà
un meccanismo di riparto per gli investitori istituzionali
.
 
============================= 12,20===========================
FUTURES BUND DIC.            148,41   (+0,01)          
FUTURES BTP DIC.             129,86   (+0,30)   
BTP 2 ANNI  (AGO 16)     106,184  (-0,020)  0,402%
BTP 10 ANNI (SET 24)    111,956  (+0,244)  2,405%
BTP 30 ANNI (SET 44)    119,573  (+0,685)  3,700% 
========================= SPREAD (PB)===========================
                                                 ULTIMA CHIUSURA
                                   
    
TREASURY/BUND 10 ANNI  160           158 
BTP/BUND 2 ANNI           47            47        
 
BTP/BUND 10 ANNI       140           143      
livelli minimo/massimo             138,6-142,9   139,4-145,8
BTP/BUND 30 ANNI       173           178
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   200,3         203,2 
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  129,5         130,4
================================================================
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia