September 18, 2014 / 10:34 AM / 3 years ago

PUNTO 2-Bce colloca 82,6 mld in primo Tltro, importo sotto attese

3 IN. DI LETTURA

(Riscrive con commenti e contesto)

FRANCOFORTE, 18 settembre (Reuters) - È risultato inferiore alle attese l'importo della liquidità collocato oggi dalla Bce nella prima delle due operazioni di finanziamento a lungo termine Tltro (Targeted long term refinancing operation), finalizzate al rafforzamento del flusso di credito all'economia reale.

La Banca centrale europea ha collocato stamane fondi a quattro anni per 82,602 miliardi di euro a 255 banche, al tasso previsto dello 0,15%, dieci tick oltre il nuovo livello del rifinanziamento principale di 0,05%.

L'importo è risultato significativamente inferiore a 133 miliardi indicati come stima in un sondaggio condotto da Reuters nei giorni scorsi.

Di rilievo invece la partecipazione della banche italiane che hanno ottenuto oltre il 28% del totale assegnato .

In un nota di commento all'operazione Unicredit, che parla di "bassa domanda", spiega che "le banche si stanno prendendo tempo per valutare le opportunità di prestito. Il basso livello dei tassi sulle scadenze brevi e medie ha probabilmente rappresentato un disincentivo per la domanda (...)"

Ma la nota sottolinea anche coma la reazione di mercato al dato sia stata sostanzialmente neutra, con gli spread tra debito periferico e debito 'core' che continuano a stringere nella seduta di oggi.

"Questo sembra essere in linea con la nostra visione secondo cui basse richieste al Tltro andranno probabilmente a sostenere la periferia, attraverso la speculazione sul quantitative easing" scrive Unicredit.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ SCHEDA - La prima operazione Tltro. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Una seconda operazione Tltro è in calendario per dicembre: su questa le stime elaborate da Reuters indicano al momento richieste per 200 miliardi.

Il plafond complessivo per le duplice operazione è valutato in circa 400 miliardi, cui potrebbero aggiungersene altri 600 con la serie di riaperture previste nei mesi successivi, fino al 2016.

Secondo l'economista di Berenberg Bank, Holger Schmieding, il risultato odierno pone dubbi sulle speranze di Francoforte di riuscire ad iniettare nel sistema economico della zona euro tutti i 400 miliardi tramite il programma i Tltro.

"Semplicemente offrire nuovi fondi a condizioni più favorevoli a banche già gonfie di liquidità non farà grossa differenza in termini di outlook di crescita e inflazione" nota Schmieding.

Secondo alcuni osservatori, molti istituti hanno mostrato una certa riluttanza a partecipare alla tornata odierna, probabilmente per il timore di poter essere etichettati negativamente a poche settimane dalla pubblicazione dei risultati della valutazione sullo stato di salute dei bilanci condotta dalle autorità europee.

Un'altra ragione che potrebbe aver indotto le banche alla cautela potrebbe essere la scelta di puntare sul programma di acquisto di Abs, i cui dettagli sono attesi in ottobre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below