Ue vuole togliere tetto a prezzi telefonate e traffico dati per aiutare telco

mercoledì 17 settembre 2014 15:18
 

BRUXELLES, 17 settembre (Reuters) - L'autorità per le telecomunicazioni Ue ha in programma di eliminare il tetto ai prezzi della telefonia fissa e ai pacchetti di dati in Europa, una mossa che potrebbe dare una nuova spinta ai ricavi di Orange , Telecom Italia e altri operatori.

La proposta fa parte di una revisione del mercato delle telecomunicazioni nel blocco, che punta ad aprire il mercato e spingere la competitività nel settore e che dovrebbe essere implementata il mese prossimo.

In base alle raccomandazioni, visionate da Reuters, gli operatori come Telefonica e Orange sarebbero liberi di fissare i propri prezzi per le chiamate di telefonia fissa pagate sia dagli utenti che dagli operatori alternativi che usano le loro reti.

Inoltre, cosa più importante, la proposta consentirebbe alle autorità nazionali di rimuovere il tetto ai prezzi nei cosiddetti servizi bitstream, ovvero la fornitura del servizio da parte dell'operatore tlc dominante a provider alternativi che rivendono questi pacchetti alle società.

Secondo gli operatori, togliere questo tipo di tetto ai prezzi aumenterebbe gli investimenti nelle infrastrutture broadband ad alta velocità e li aiuterebbe a rimettersi al passo con le società Usa.

"Queste raccomandazioni sono lo strumento giusto per adattare la regolamentazione alla nuova realtà del mercato", spiega Etno, un'associazione di operatori di tlc che include Deutsche Telecom, Orange, Kpn, Telecom Italia, Telefonica e TelisaSonera.

(Francesco Guarascio e Julia Fioretti)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia