Borsa Milano in rialzo, WDF corre, Mediobanca riduce guadagni dopo conti

mercoledì 17 settembre 2014 13:03
 

MILANO, 17 settembre (Reuters) - Piazza Affari ha ampliato i guadagni e sale di oltre l'1%, in attesa della conclusione della riunione di politica monetaria della Federal Reserve e del discorso del governatore Janet Yellen.

"E' una giornata di transizione, senza grandi manovre, in attesa della Fed", spiega un analista tecnico, sottolineando che un impulso potrebbe arrivare dall'apertura di Wall Street e dai dati americani.

L'azionario europeo beneficia inoltre della chiusura positiva di Wall Street ieri, sulla scia delle indiscrezioni del Wall Street Journal che la Federal Reserve potrebbe essere meno aggressiva di quanto si aspettino i mercati.

Intorno alle 12,50 l'indice FTSE Mib sale dell'1,02%, mentre l'AllShare dello 0,98%. Volumi per un controvalore di 1,3 miliardi di euro.

Tra i singoli titoli si segnala il balzo di WORLD DUTY FREE (+5,8%) sulle speculazioni su future aggregazioni dopo l'annuncio dell'uscita dell'AD Josè Maria Palencia entro la fine dell'anno.

Positivo l'intero comparto bancario, con i guadagni guidati da UBI (+2,7%).

MEDIOBANCA ha azzerato i guadagni dopo la pubblicazione dei conti per poi segnare un piccolo recupero. Un trader mette in evidenza che il dato sull'utile netto è sotto le attese.

Deboli i titoli del lusso come TOD'S, SALVATORE FERRAGAMO e MONCLER, tra i pochi titoli del listino principale sotto la parità. Tenta un rimbalzo YOOX (+0,77%) dopo il calo di ieri sulla scia delle deludenti previsioni date da Asos.

FIAT poco mossa. Oggi i dati sulle immatricolazioni europee hanno mostrato come la casa automobilistica abbia registrato un calo del 2,7% ad agosto, con una quota di mercato in discesa al 5%.   Continua...