BORSE EUROPA - Indici positivi con Wall Street, aspettano Fed

mercoledì 17 settembre 2014 11:10
 

INDICI                           ORE 10,55   VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3239,02     +0,54    3019
 FTSEUROFIRST300                  1385,42     +0,46    1316,39
 STOXX BANCHE                     200,38      +0,57    194,21
 STOXX OIL&GAS                    348,57      +0,47    335
 STOXX ASSICURAZIONI              237,27      +0,51    228,22
 STOXX AUTO                       480,25      +0,56    481,95
 STOXX TLC                        297,25      +0,88    297,6
 STOXX TECH                       300,76      +0,77    290,51
 
    PARIGI, 17 settembre (Reuters) - Azionario europeo in rialzo questa mattina
sostenuto dai guadagni di Wall Street mentre si attendono le dichiarazioni della
Fed nella serata di oggi.
    Intorno alle 11,00 italiane l'indice FTSE 300 è a +0,46%. Tra le
singole piazze, il tedesco DAX è a +0,49%, il francese CAC sale
dello 0,62% e a Londra il FTSE mette a segno un +0,19%.
    Il mood del mercato è migliorato dopo la pubblicazione di un report secondo
cui la Fed oggi potrebbe rivelarsi meno aggressiva di quanto atteso, dicono i
traders.
    La Fed ha iniziato ieri il suo policy meeting di due giorni e, anche se non
ci si attende un rialzo dei tassi fino al 2015, gli ultimi dati economici forti
hanno fatto pensare che si possa muovere prima di quanto atteso. 
    Tra le varie piazze europee, resta sotto pressione Londra in vista, domani,
del referendum sull'indipendenza scozzese. Tre sondaggi differenti mostrano oggi
che gli unionisti sono avanti di quattro punti rispetto agli indipendentisti.
 
    
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    Il titolo del tessile spagnolo Inditex, che possiede il marchio
Zara, cede il 2,6% dopo che la compagnia ha annunciato un calo nei profitti del
primo semestre. 
    Richemont, che controlla il marchio Cartier, perde il 3,5% dopo che
la casa di orologi ha detto che la debolezza sul mercato asiatico pesa sulla
crescita delle vendite nei cinque mesi ad agosto. Anche la rivale Swatch
, il più grande produttore di orologi del mondo, perde l'1,5%.
 
    Salgono invece i titoli legati alle materie prime come ArcelorMittal
 (+1,4%) e Anglo American (+1%) dopo che la banca centrale
cinese ha iniettato liquidità nel sistema bancario, cosa che potrebbe rafforzare
la domanda di materie prime da parte del gigante cinese. 
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia