Telecom Italia, attesa contromossa su Oi, ma takeover difficile da realizzare

martedì 16 settembre 2014 18:56
 

MILANO, 16 settembre (Reuters) - Telecom Italia ragiona sulla possibilità di una contromossa per evitare di subire l'iniziativa di Grupo Oi, America Movil e probabilmente, in un secondo tempo, anche di Telefonica, che acquisterebbero la controllata di Telecom Italia, Tim Brasil.

L'iniziativa cui si sta ragionando è un'offerta per Grupo Oi, che però non sembra di facile realizzazione, almeno allo stato attuale dei fatti, secondo alcune fonti.

Gli ostacoli all'operazione sarebbero gli stessi che hanno fatto fallire l'acquisizione di GVT: poca flessibilità finanziaria da parte della casa madre Telecom Italia, a cui, in questo caso, si aggiunge il fatto che gli azionisti della società che nascerà dalla fusione tra Oi e Portugal Telecom non sembrano intenzionati a vendere.

A inizio settembre i soci hanno approvato i nuovi termini della fusione tra Grupo Oi e Portugal Telecom.

Secondo una fonte vicina alla vicenda, l'ipotesi circola da qualche settimana e si pensa sarà la risposta, almeno a livello di annuncio dell'AD Marco Patuano, all'iniziativa di Oi che ad agosto ha detto di aver dato mandato a Btg Pactual di studiare l'acquisizione di Tim Brasil.

Se Grupo Oi non riesce ad acquistare Tim Brasil, rischia di diventare un target, dice la seconda fonte. Ma i gruppi interessati potrebbero essere diversi.

(Stefano Rebaudo)

  Continua...