Borsa Milano parte debole, giù le banche, spunti su Finmeccanica e Iren

lunedì 15 settembre 2014 09:17
 

MILANO, 15 settembre (Reuters) - Avvio in calo a Piazza Affari, penalizzato insieme agli altri mercati europei dai dati macro cinesi deboli.

Poco dopo l'avvio, l'indice FTSEMib cede lo 0,64%, l'Allshare lo 0,58%. In Europa il benchmark FTSEurofirst 300 cede lo 0,42%.

Vendite diffuso un po' su tutto il listino. Deboli le banche, con UNICREDIT che cede oltre l'1%. Proseguono le vendite anche su ENI, in calo dell'1% circa.

Spunti solo su FINMECCANICA che sale dello 0,33% sulle indiscrezioni che Tahles sarebbe pronta a presentare un'offerta per l'acquisto di Sts e Breda.

Bene IREN che guadagna oltre il 2% sulle indiscrezioni stampa legate a un'ipotesi di aggregrazione con A2A che incece si muove piatta. Secondo quanto riferito da una fonte a Reuters, l'attuale AD di Alitalia, Gabriele Del Torchio potrebbe andare alla guida di Iren con un piano ben preciso: realizzare la grande utility del Nord attraverso la fusione con la società lombarda.

(Giancarlo Navach)

  Continua...