BORSE ASIA-PACIFICO - Indici al rialzo, si scommette su ulteriori politiche sostegno

giovedì 14 agosto 2014 08:51
 

INDICE                      ORE  8,40    VAR %   CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                   507,08       0,13    468,16
 TOKYO                       15.314,57    0,66    16.291,31
 HONG KONG                   24.789,67    -0,40   22.656,92
 SINGAPORE                   3.300,71     -0,02   3.167,43
 TAIWAN                      9.230,61     -0,01   8.611,51
 SEUL                        2.063,22     0,04    2.011,34
 SHANGHAI COMP               2.212,43     -0,47   2.115,98
 SYDNEY                      5.548,50     0,61    5.352,21
 MUMBAI                      26.026,58    0,42    21.170,68
 
    14 agosto (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
state spinte al rialzo dopo una serie di dati economici deboli
che hanno indotto gli investitori a scommettere su un
ininterrotto sostegno delle principali banche centrali, che ha
fatto cadere i rendimenti dei bond sui vari mercati mondiali.
    La contrazione economica del Giappone, la caduta shock dei
prestiti bancari in Cina e i dati deboli sulle vendite al
dettaglio negli Usa, assieme al cambio di atteggiamento in senso
sorprendentemente moderato della Banca d'Inghilterra, sembrano
allontanare con decisione ogni svolta restrittiva nella politica
monetaria.
    Piuttosto gli investitori si aspettano che arrivino altre
carte a favore di ulteriori allentamenti dopo i dati che hanno
mostrato la crescita economica in Germania in calo dello 0,2%
nel trimestre e la Francia che ha tagliato le sue stime sul Pil
e sforerà i target di deficit per il 2014.
    I tassi sui titoli governativi tedeschi a due anni sono
negativi, gli investitori ora pagano per il privilegio di
prestare soldi a Berlino. 
    Intorno alle 8,40 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo (oggi in
rialzo dello 0,66%), sale dello 0,2%.
    Il mercato australiano è cresciuto dello 0,6%
trainato dal guadagno del 2,2% del colosso telecom Telstra
 che ha registrato utili sopra le attese e ha annunciato
un buyback.
    A SINGAPORE l'indice Straits Times è piatto.
    Le azioni sulle borse di Hong Kong e Shanghai quotano in
leggero ribasso con le poche grandi società che hanno diffuso i
risultati a dominare i movimenti degli indici.
    Tencent Holdings ha tirato giù l'indice di Hong
Kong, perdendo il 2% circa su prese di beneficio. Ieri la
maggiore azienda cinese tech quotata ha comunicato un aumento
dell'utile del 50% nel secondo trimestre grazie ai ricavi sui
giochi per gli smartphone.
    Le azioni delle altre società che hanno avuto buoni
risultati sono andate meglio. Lenovo Group è salita
dello 0,5% e SAIC Motor è balzata del 3,7% al
massimo da due settimane. In calo le azioni delle società
immobiliari, con China Overseas Land & Investment che
ha perso il 2,5% a Hong Kong e China Vanke che è
scesa dell'1,3% a Shenzhen.
    Brillante Taiwan ha terminato la seduta praticamente
invariata, come Seul che è salita di un marginale 0,04%.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia