Germania, stima Pil trim2 -0,2% (attesa 0,0%), +0,8% su anno (+1,5%)

giovedì 14 agosto 2014 08:19
 

BERLINO, 14 agosto (Reuters) - L'economia tedesca innesca la marcia indietro. Nel secondo trimestre, secondo le stime preliminari dell'ufficio di statistiche, il Pil su base destagionalizzata è sceso dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti.

Il dato delude le attese: gli economisti interpellati da Reuters stimavano un Pil invariato.

Il Pil non destagionalizzato è cresciuto dello 0,8% rispetto all'anno prima, praticamente la metà di quanto previsto dagli economisti (+1,5%).

La crescita del primo trimestre è stata limata a +0,7% dal precedente +0,8%, mentre il Pil non destagionalizzato del periodo gennaio-marzo è stato confermato a +2,5%.

L'ufficio statistico sottolinea che la responsabilità della frenata dell'economia nel secondo trimestre è attribuibile soprattutto all'export e agli investimenti, in particolare nelle costruzioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia