PUNTO 1-Fiat prevede di comunicare dati recesso a inizio settembre

lunedì 11 agosto 2014 12:49
 

(Aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 11 agosto (Reuters) - Fiat prevede di comunicare i dati sugli azionisti che hanno esercitato il diritto di recesso nella prima settimana di settembre.

E' quanto si legge in un comunicato diffuso dalla casa automobilistica, che fornisce una serie di informazioni su requisiti e procedure per esercitare il diritto di recesso, emesso su richiesta di Consob.

Fiat sottolinea di aver fornito ampia documentazione sull'argomento e ritiene che "l'informazione fornita sia completa, precisa e sufficiente".

E ribadisce che se la fusione non fosse perfezionata a causa del mancato avveramento delle condizioni sospensive, "Fiat non si attenderebbe alcun impatto sui rapporti tra Fiat e Chrysler", nè "vi sarebbe alcun impatto sul debito di Fiat o di Chrysler, né sarebbe atteso alcun incremento dei costi operativi".

La nota ricorda che gli azionisti che eserciteranno il diritto di recesso riceveranno 7,727 euro per azione e che per farlo dovranno inviare una raccomandata entro il 20 agosto.

Nei giorni scorsi il titolo, che oggi scambia a 6,91 euro (+1,99%), aveva risentito delle attese di un numero elevato di recessi.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...