TerniEnergia, sale Ebitda sem1, giù ricavi, verso nuovo business plan

giovedì 7 agosto 2014 15:55
 

MILANO, 7 agosto (Reuters) - TerniEnergia chiude il primo semestre con un utile netto di 1,2 milioni di euro dai 5,4 milioni dello stesso periodo 2013, dato che beneficiava di proventi da operazioni straordinarie derivanti dal consolidamento delle società precedentemente detenute in joint venture.

L'Ebitda si attesta a 9,8 milioni (+72%), i ricavi scendono a 21,5 milioni da 31,7 milioni, con una diminuzione attribuibile in prevalenza al decremento dei ricavi da EPC fotovoltaico, si legge in una nota.

La società, aggiunge il comunicato, conferma l'obiettivo di ridurre in maniera significativa entro l'anno la posizione finanziaria netta - che al 30 giugno mostra un indebitamento di 152,8 milioni (da 135,2 milioni al 31 dicembre 2013) - attraverso il collocamento di asset fotovoltaici, da mantenere in gestione.

Alla luce di un mutamento dello scenario - legato anche al contratto di investimento per l'acquisizione di Free Energia - il gruppo ritiene superato il piano industriale 2014-2016 e intende avviare una revisione strategica complessiva e un aggiornamento dei propri obiettivi e target qualitativi, attraverso la presentazione di un nuovo business plan consolidato.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia