Italia, mancanza riforme strutturali disincentiva a investire - Draghi

giovedì 7 agosto 2014 15:21
 

FRANCOFORTE, 7 agosto (Reuters) - Una generale incertezza e soprattutto la mancanza di riforme strutturali costituiscono un disincentivo per investire in Italia.

Lo ha detto il presidente della Banca centrale europa Mario Draghi nel corso della conferenza stampa a Francoforte.

L'accelerazione delle riforme, tra le priorità del governo Renzi, è stata sottolineata anche ieri dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, come il fattore decisivo per far ripartire la crescita nel Paese, in una intervista nel giorno in cui l'Istat ha certificato la flessione del Pil per il secondo trimestre consecutivo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia