Forex, euro debole dopo dati, yen cala su notizia fondo pensioni

giovedì 7 agosto 2014 10:48
 

LONDRA, 7 agosto (Reuters) - L'attesa della Bce lascia
l'euro attorno al minimo dei nove mesi toccato ieri contro il
dollaro a 1,3333. Non hanno aiutato la moneta unica i deludenti
dati sulla produzione industriale tedesca e spagnola
 . Le attese sono che l'istituto
centrale europeo lasci i tassi invariati.
    Ieri la valuta europea si era spinta al minimo dallo scorso
novembre, appesantita dalle cifre sugli ordini all'industria
tedeschi e soprattutto da quelle sul Pil italiano del secondo
trimestre.  
    Non aiutano le valute ad alto rendimento nemmeno le tensioni
che arrivano dal fronte geopolitico. La corsa degli investitori
ai titoli rifugio è stata alimentata ieri dalla notizia
dell'ammassarsi di truppe russe al confine con l'Ucraina e allo
scontro sulle sanzioni economiche fra Mosca e l'Occidente.
    Lo yen è invece in declino contro il dollaro dopo la notizia
che il fondo pensioni pubblico giapponese ha in programma un
aumento delle sue posizioni sul mercato azionario nazionale. Il
sentiment in Asia è peggiorato dopo che il dollaro australiano,
considerato un barometro dell'appetito di rischio, ha registrato
un crollo sulla scia del tasso di disoccupazione australiano che
a sorpresa è schizzato ai massimi da 12 anni, facendo parlare di
un taglio dei tassi di interesse nel Paese.


                             ORE 10,45                 CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3371/73                 1,3381 
 DOLLARO/YEN          102,31/36                 102,09  
 EURO/YEN          136,82/88                 136,63 
 EURO/STERLINA     0,7936/46                 0,7938   
 ORO SPOT         1.304,05/4,85          1.305,99/6,51  
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia