PUNTO 3-Alitalia, firma con Etihad domani, governo "tranquillo" su Ue

giovedì 7 agosto 2014 18:49
 

(Aggiorna con minaccia astensione in massa dal lavoro a Fiumicino)

di Antonella Cinelli

ROMA, 7 agosto (Reuters) - Dopo oltre otto mesi di trattativa Alitalia ed Etihad sigleranno venerdì l'accordo che consentirà alla compagnia aerea di Abu Dhabi di rilevare il 49% del vettore italiano in crisi di liquidità e rafforzare la sua rete in Europa.

Lo ha riferito il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi al termine di un vertice mattutino a palazzo Chigi con James Hogan, AD della compagnia emiratina.

"Hogan è venuto a comunicare al governo che la trattativa è molto avanti ed è positiva. La sua intenzione, dopo gli ultimi dettagli oggi, è di fare domani una conferenza stampa in cui annuncerà la firma dell'accordo", ha detto il ministro.

Lupi ha annunciato che il gruppo emiratino investirà oltre 1,2 miliardi circa al 2017: 560 milioni per rilevare la partecipazione azionaria e altri 680 di investimenti industriali.

"Si tratta di una grande alleanza imprenditoriale, un segnale della voglia del nostro Paese di guardare al futuro e di ridare posti di lavoro. Il nostro progetto è far diventare Alitalia tra le prime compagnie al mondo", ha commentato Lupi.

I contatti tra Eithad e Alitalia sono partiti ufficialmente lo scorso novembre con il viaggio ad Abu Dhabi di Fabrizio Pagani, oggi capo della segreteria tecnica del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e allora consigliere economico del presidente del Consiglio Entico Letta.

  Continua...