Alitalia, positivo incontro Poste e Etihad, verso partnership - fonte

mercoledì 6 agosto 2014 19:49
 

ROMA, 6 agosto (Reuters) - L'incontro di oggi a Roma tra l'amministratore delegato di Etihad James Hogan e il numero uno di Poste Italiane Francesco Caio è stato "positivo" e già la prossima settimana si riunirà un gruppo di lavoro sulle possibili sinergie che offre il progetto di ingresso del gruppo emiratino nel vettore italiano di cui Poste è azionista.

Lo riferisce una fonte vicina alla situazione mentre si attende la formalizzazione dell'intesa tra Alitalia ed Etihad che consentirà alla compagnia aerea del Golfo di rilevare il 49% del gruppo italiano.

"E' stato un incontro molto cordiale. Etihad e Poste Italiane hanno raggiunto un'intesa per una partnership e già dalla prossima settimana lavoreranno in team per renderla esecutiva", ha detto la fonte che ha chiesto di non essere citata.

Le sinergie riguarderanno la vendita dei biglietti, le polizze assicurative per il turismo e l'e-commerce.

Per venerdì è in agenda l'assemblea di Alitalia per l'approvazione di un aumento di capitale da 300 milioni richiesto da Etihad per far fronte ad eventuali contenziosi e alle perdite 2014.

Poste, società al 100% pubblica che ha già investito 75 milioni nella compagnia ed è in via di parziale privatizzazione, ha deliberato un nuovo investimento da 70 milioni ma in una nuova società (MidCo) e non nella vecchia Cai.

Questa decisione di Poste ha creato qualche attrito con gli altri azionisti di Alitalia che il Tesoro sta in queste ore cercando di spianare.

Ieri Federico Ghizzoni, ad di Unicredit, azionista e creditore di Alitalia, si è mostrato molto ottimista sulla possibilità che l'accordo con Etihad sia siglato entro venerdì.

(Giselda Vagnoni)   Continua...