Borse europee in calo, pesano nuovi timori su Ucraina

mercoledì 6 agosto 2014 09:59
 

INDICI                           ORE 9,50    VAR %    CHIUS. 2013
 EUROSTOXX50                      3055,11     -0,56    3019
 FTSEUROFIRST300                  1326,49     -0,61    1316,39
 STOXX BANCHE                     189,82      -0,32    194,21
 STOXX OIL&GAS                    348,65      -0,64    335
 STOXX ASSICURAZIONI              224,65      -0,28    228,22
 STOXX AUTO                       462,99      -1,29    481,95
 STOXX TLC                        291,33      -0,21    297,6
 STOXX TECH                       280,94      -0,27    290,51
 
    EDINBURGO, 6 agosto (Reuters) - Le borse europee ritracciano in avvio di
seduta dopo il riproporsi di timori legati all'evoluzione della crisi in Ucraina
e qualche trimestrale che ha sorpreso in negativo gli analisti.
    Attorno alle 9,50, l'indice FTSEurofirst 300 perde lo 0,6% a
1.326,3 punti. Il tedesco DAX arretra dello 0,7%, il francese CAC 40
 dello 0,4% e il britannico FTSE perde lo 0,6%.
    L'azionario è calo dopo le notizie che truppe russe si stanno ammassando
alla frontiera orientale ucraina, dove i ribelli pro-Mosca sfidano il governo di
Kiev. Il presidente Vladimir Putin ha anche ordinato di valutare misure di
rappresaglia contro le sanzioni che il Paese ha ricevuto da Usa e Europa.     
    Tra i titoli in evidenza:
    *  L'olandese ING ha battuto le stime sugli utili per il secondo
trimestre, con un utile prima delle imposte a 1,278 miliardi contro attese di
1,137 miliardi. I risultati, i primi da quando il gruppo finanziario olandese è
diventato un puro istituto di credito avendo venduto in luglio una quota nelle
attività assicurative, sono stati del'11,4% sopra quelli dello stesso periodo
del 2013.
    *  Hannover Re cala del 3,6% dopo che il riassicuratore ha detto
che i suoi utili sono saliti del 10% a 211,5 milioni di euro nel secondo
trimestre, ma leggermente sotto le attese dopo il calo dei premi.
    *  La pay-TV tedesca Sky Deutschland ha riportato una crescita
dell'utile operativo dell'8,5% nel secondo trimestre dopo che le cancellazioni
degli abbonati sono scese a un minimo record. La società, controllata dalla 21st
Century Fox di Rupert Murdoch, ha chiuso il trimestre con un Ebitda di
45,3 milioni di euro.
    *  La telecom russa Rostelecom ha detto di aver completato gli
ultimi passaggi per creare una joint venture nella telefonia mobile con il
quarto maggior operatore wireless russo Tele2. Rostelecom avrà il 45% nella
joint venture, mentre la banca statale VTB e i suoi partner avranno il
restante 55%. VTB ha acquistato nel 2013 Tele2 Russia dal gruppo svedese Tele2
TEL2b.ST per 3,6 miliardi di dollari.
        
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia