Pirelli, Rosneft tra soci non viola sanzioni Usa, contatti con player asiatici

martedì 5 agosto 2014 19:59
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - La presenza della russa Rosneft nell'azionariato di Pirelli non viola le sanzioni americane contro Mosca.

E' quanto affermato dal presidente Marco Tronchetti Provera, citando l'opinione di un importante studio legale ricevuta due giorni fa.

Secondo i legali la presenza di Rosneft nell'azionariato o di Igor Sechin nel board non va contro le sanzioni.

"Volevamo avere una risposta formale da uno studio americano per fare sì che tutti i nostri investitori siano tranquilli", ha detto Tronchetti Provera.

Il presidente di Pirelli ha poi confermato che proseguono le ricerche per un partner in Asia.

"Continuiamo e siamo in contatto con alcuni player, ma non c'è niente di concreto da comunicare al mercato", ha spiegato.

"Stiamo andando avanti, niente di urgente, è qualcosa che deve essere analizzato bene", ha aggiunto il presidente.

(Agnieszka Flak)   Continua...