5 agosto 2014 / 16:18 / 3 anni fa

PUNTO 1-Salini Impregilo, ricavi sem1 in crescita, Ebitda stabile

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Salini Impregilo ha archiviato il primo semestre con ricavi in crescita, un Ebitda sostanzialmente invariato e un utile netto in calo anche a causa dei problemi legati alla valuta venezuelana.

E' quanto si legge in una nota della società, che sottolinea che i risultati registrati nei primi sei mesi dell'anno sono allineati con gli obiettivi del 2014.

Nel dettaglio i ricavi sono saliti a 2,109 miliardi di euro nella prima metà dell'anno, in crescita del 12,8% rispetto al primo semestre 2013, considerato a parità di perimetro. Il risultato "riflette gli effetti positivi della produzione di alcuni grandi progetti (Etiopia, Danimarca e Polonia)e la ripresa dei lavori sul progetto di ampliamento del Canale di Panama".

L'Ebitda si è assestato a 192,7 milioni dai 192,2 milioni di un anno prima, con un margine sui ricavi pari al 9,1%.

Sia Ebitda che ricavi nel secondo trimestre hanno registrato un'accelerazione rispetto ai primi tre mesi dell'anno.

Tornando al semestre, la crescita dei costi a 1,92 miliardi è legata all'aumento dei costi per servizi ascrivibile alla variazione della produzione rilevata su alcune commesse.

L'utile netto di gruppo è sceso a 79,3 milioni dai 110,5 milioni di un anno prima. Su questo ha pesato anche il rosso di 86,8 milioni della gestione finanziaria, con perdite su cambi per 35,9 milioni. Il nuovo cambio della valuta venezuelana ha generato un effetto negativo straordinario di 55 milioni.

La posizione finanziaria netta al 30 giugno era negativa per 417,7 milioni, in miglioramento rispetto all'indebitamento pari a 634 milioni del 31 dicembre scorso, grazie ai proventi dell'aumento di capitale e a quelli derivanti dalla cessione di alcune partecipazioni. Al 30 giugno la liquidità del gruppo era pari a 981 milioni, 645 milioni dei quali cash direttamente controllati dal gruppo.

Inoltre nelle prime settimane di luglio Salini Impregilo ha ricevuto anticipi contrattuali da clienti per circa 100 milioni di euro "che comporteranno un ulteriore miglioramento della Pfn e il suo allineamento al target previsto per la fine del 2014", spiega la nota.

I nuovi ordini nel semestre sono ammontati a 3,5 miliardi nel semestre.

"Alla luce dell'evoluzione positiva dei risultati del secondo trimestre e, complessivamente, del primo semestre 2014, si evidenzia l'allineamento dell'operatività e dei risultati economici con i Target 2014 annunciati", conclude il comunicato.

Il gruppo prevede di archiviare l'esercizio con una crescita dei ricavi del 10% circa e un Ebitda margin del 10%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below