Campari, utili primi 6 mesi stabili, fiducia su crescita organica sem2

martedì 5 agosto 2014 11:25
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Campari archivia il primo semestre con risultati sostanzialmente stabili, beneficiando di un'accelerazione delle vendite nel secondo trimestre, e guarda con fiducia alla seconda parte dell'anno.

Il titolo ha immediatamente accelerato dopo la pubblicazione dei dati e intorno alle 11,15 balza del 3,8%.

L'utile netto del gruppo nei primi sei mesi 2014 si attesta a 57,3 milioni, in diminuzione dello 0,5%, e l'Ebitda è pari a 140 milioni (-0,5%).

Le vendite nette ammontano a 686,1 milioni, in calo dell'1,8%, con una variazione organica pari a +3,8%, un effetto cambi pari a -6,5% - dovuto alla svalutazione della maggior parte delle valute funzionali delle società del gruppo - e un effetto perimetro pari a +0,9%, attribuibile all'effetto netto di acquisizioni e accordi distributivi.

Al 30 giugno 'l'indebitamento finanziario netto è pari a 1.099,1 milioni (da 852,8 milioni al 31 dicembre 2013).

"A seguito dei deboli risultati registrati nel primo trimestre per via di una Pasqua ritardata, l'atteso robusto recupero delle vendite a livello organico nella maggior parte delle principali combinazioni prodotto-mercato ha portato a risultati positivi nel primo semestre 2014. In particolare, la crescita è stata trainata dal business degli aperitivi", commenta nella nota l'AD Bob Kunze-Concewitz. "Rimaniamo fiduciosi che il trend positivo di crescita organica si consolidi nella seconda parte dell'anno, grazie al riallineamento delle vendite all'andamento dei consumi nei principali mercati".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...