Borsa Milano chiude poco mossa, bancari contrastati, cala settore lusso

lunedì 4 agosto 2014 17:43
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Piazza Affari chiude poco mossa, dopo un cauto movimento di rimbalzo nella prima parte della seduta, che seguiva due giornate decisamente negative.

Il mercato tira un sospiro di sollievo dopo la decisione del governo portoghese di intervenire nella crisi di Banco Espirito Santo con un piano da 4,9 miliardi di euro per il salvataggio della prima banca del paese.

Il provvedimento sulla banca evita una reazione negativa, ma restano i timori sullo stato di salute del sistema creditizio della zona euro.

L'indice Ftse Mib chiude in rialzo dello 0,09%, l'AllShare dello 0,05%.

Volumi pari a poco meno di 2 miliardi di euro.

L'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,13%.

Contrastati i bancari. INTESA SP sale di oltre l'1%. UNICREDIT positiva in attesa dei risultati, domani. Calano MPS e BANCO POPOLARE.

Il downgrade di Natixis a 8,5 euro da 9,5 euro, con raccomandazione NEUTRAL penalizza WORLD DUTY FREE che perde oltre il 2%.   Continua...