PUNTO 2-Intesa SP, utile trim2 in crescita e oltre attese, CET1 al 12,9%

venerdì 1 agosto 2014 17:22
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference call, aggiorna andamento titolo)

di Massimo Gaia

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di 217 milioni (116 milioni un anno prima), che gli analisti sono concordi nel considerare sopra le attese.

Note positive anche sul fronte dei ratio patrimoniali, che, si legge in diverse brevi note pubblicate dai broker, aprono scenari ottimistici per l'intero settore bancario italiano.

L'utile netto complessivo del semestre, si legge in un comunicato della banca guidata da Carlo Messina, è stato pari a 720 milioni rispetto ai 422 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso (+70,6%). Se si esclude l'aumento retroattivo della tassazione - dal 12% al 26% - della plusvalenza registrata nel 2013 sulla quota detenuta in Banca d'Italia, l'utile semestrale è stato di 1,159 miliardi (+174,6%).

Il titolo ha accelerato dopo i risultati, per poi ridimensionare un po' la corsa: attorno alle 17,20, Intesa SP guadagna l'1,61%, a 2,2660 euro, dopo aver oscillato fra 2,1960 e 2,3020 euro.

UNGHERIA PAESE STRATEGICO

Le imposte complessive sono state pari a 1,276 miliardi, di cui 443 milioni relativi all'aumento dell'aliquota sulla plusvalenza derivante dalla quota detenuta in Banca d'Italia.   Continua...