PUNTO 1-Gtech,scende utile trim2 su confronto difficile, conferma guidance

giovedì 31 luglio 2014 19:36
 

(Riscrive con nuovi dettagli, accorpa pezzi)

MILANO, 31 luglio (Reuters) - Gtech regge nel secondo trimestre il difficile confronto con lo stesso periodo del 2013 e conferma così le guidance annuali in attesa di portare a termine l'integrazione con l'americana Igt.

Un anno fa i risultati avevano toccato "picchi storici" grazie in particolare all'ondata di sostituzioni delle videolotterie in Canada.

Il secondo trimestre dell'esercizio in corso archivia un utile in calo del 9,6% a 60,8 milioni su ricavi in contrazione dell'1,4% a 751,1 milioni. L'Ebitda è sceso a 267 milioni (270 a cambi costanti) da 273 milioni.

L'indebitamento finanziario netto al 30 giugno è di 2,53 miliardi dai 2,58 miliardi di fine marzo e dai 2,51 miliardi al 31 dicembre 2013.

Siamo "fiduciosi di raggiungere le guidance di fine anno alla luce dei risultati del secondo trimestre, comparabili ai picchi storici del 2013", hanno detto i vertici del gruppo nel corso della conference call.

A marzo Gtech ha dato come obiettivi per il 2014 ricavi a 3.150/3.250 milioni, Ebitda a 1.060/1.100 milioni e utile operativo a 550/590 milioni. L'indebitamento finanziario netto è visto in contrazione a 2.470-2.530 milioni.

L'AD Marco Sala, che in conference non ha voluto commentare ulteriormente l'operazione di acquisizione di Igt annunciata il 16 luglio, ha sottolineato tra l'altro il buon andamento, in Italia, del gioco del Lotto che ha trovato conferme anche nel mese di luglio.

Nel secondo trimestre i ricavi in Italia sono stati saliti a 425 da 421 milioni grazie proprio al Lotto che ha quasi totalmente compensato i minori ricavi delle lotterie istantanee. Il manager ha però previsto una ripresa della crescita del Gratta e Vinci nella seconda parte dell'anno.   Continua...