PUNTO 1-Cdp firma accordo con State Grid. Padoan: rafforzare rapporti con Cina

giovedì 31 luglio 2014 16:34
 

(Aggiunge dettagli)

ROMA, 31 luglio (Reuters) - Cassa depositi e prestiti e la cinese State Grid of China hanno firmato l'accordo sulla cessione del 35% di Cdp Reti per 2,101 miliardi di euro.

Alla cerimonia della firma a Palazzo Chigi, alla presenza del premier Matteo Renzi, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha parlato di una "tappa molto importante ma solo una tappa del processo di integrazione economica tra Italia e Cina, che si va rafforzando quotidianamente".

Il ministro ha detto che la giornata di oggi deve essere di auspicio "per una strategia di crescita basata sull'economia reale e su investimenti di lungo termine in sintonia con gli obiettivi del governo".

La firma è avvenuta tra l'amministratore delegato, Giovanni Gorno Tempini, e il presidente di State Grid International Development Limited (SGID), Zhu Guangchao. Erano presenti il presidente di Cdp Franco Bassanini e il presidente di State Grid, Liu Zhenya.

"Il closing dell'operazione è atteso entro fine anno, a seguito delle approvazioni governative e Antitrust, ove richieste dalla legge applicabile", spiega una nota della Cdp.

A margine della cerimonia della firma, il presidente di SGID Guangchao ha spiegato la decisione di investire in Italia in Cdp Reti sia per i buoni rapporti tra i due Paesi, ribaditi dalle recenti visite istituzionali italiane in Cina, sia per "il solido ambiente regolatorio per l'elettricità e il gas" esistente in Italia.

Cdp e State Grid avranno oggi stesso incontri bilaterali per approfondire eventuali ulteriori spazi di collaborazione, secondo quando riferito sia dal presidente di Cdp Bassanini sia da quello di SGID GuangChao.

"Siamo felici di aver investito in Italia. E' solo l'inizio e oggi abbiamo subito un incontro con Cdp per valutare ulteriori collaborazioni in altri settori", ha detto GuangChao.   Continua...