30 luglio 2014 / 15:08 / tra 3 anni

Mediobanca, nostra partecipazione resta strategica - M.Doris

MILANO, 30 luglio (Reuters) - La partecipazione di Mediolanum in Mediobanca è strategica e il gruppo guidato da Ennio Doris intende rimanere con la propria quota del 3,38% (dati Consob) in Piazzetta Cuccia che ha di recente modificato il patto di sindacato.

Lo ha detto a Reuters il vicepresidente di Mediolanum Massimo Doris in un‘intervista telefonica.

“Mediobanca è un gruppo importante nel panorama italiano”, ha detto Doris. “La nostra partecipazione è strategica, rimarremo con la nostra partecipazione”.

La governance di Mediobanca è stata di recente rinnovata con l‘abolizione della suddivisione in tre gruppi (bancari, industriali ed esteri) e la salita di Vincent Bolloré nel capitale al 7%, dietro al maggiore azionista Unicredit che ha l‘8,65%. Bolloré ha facoltà di aumentare la propria partecipazione fino all‘8%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below