Finmeccanica,ipotesi pressioni Csm:Grechi archiviato,Romei Pasetti a Roma

lunedì 28 luglio 2014 13:27
 

MILANO, 28 luglio (Reuters) - La procura di Busto Arsizio ha chiuso un altro tassello dell'inchiesta sulle presunte tangenti per la vendita di 12 elicotteri all'India nel 2010 da parte di AgustaWestland (gruppo Finmeccanica ).

Dopo le richieste di archiviazione per una serie di ex manager, e dopo quella per il filone dell'ipotizzato finanziamento illecito alla Lega, i pm hanno anche chiesto (e ottenuto dal gip) l'archiviazione dell'ex presidente della Corte d'Appello di Milano Giuseppe Grechi dall'ipotesi di reato di favoreggiamento, mentre hanno trasmesso alla procura di Roma per competenza territoriale il fascicolo che ipotizza favoreggiamento e accesso abusivo a sistema informatico a carico dell'ex presidente della Corte d'Appello di Venezia Manuela Romei Pasetti.

Lo hanno riferito fonti a conoscenza del dossier. La vicenda è quella degli ipotizzati mancati controlli interni (entrambi i magistrati in pensione erano ai vertici degli organi di vigilanza delle società) e delle presunte attività di "intelligence" e di pressioni sul Csm per far sostituire il pm Eugenio Fusco che era stato distaccato a Busto Arsizio per condurre l'inchiesta.

Sia Grechi che Romei Pasetti - entrambi si sono sempre dichiarati estranei alle accuse - erano stati convocati in aula a testimoniare al processo ora alle battute finali che vede imputati per corruzione internazionale e false fatturazioni gli ex AD di Finmeccanica e AgustaWestland Giuseppe Orsi e Bruno Spagnolini.

Grechi aveva accettato di rispondere alle domande in udienza, mentre Romei Pasetti si era avvalsa della facoltà di non rispondere.

Al processo Orsi-Spagnolini, il 30 settembre inizieranno le arringhe dei difensori e la sentenza di primo grado è attesa il 9 ottobre.

(Emilio Parodi)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia