Sorgenia, accordo soci-banche su ristrutturazione debito - nota

mercoledì 23 luglio 2014 20:03
 

MILANO, 23 luglio (Reuters) - Cir e Verbund hanno annunciato il raggiungimento di un accordo tra soci e banche creditrici di Sorgenia per la ristrutturazione del debito della società.

E' quanto si legge in una nota, dove si sottolinea che contestualmnete Sorgenia ha sottoscritto un accordo di moratoria(standstill) con gli stessi istituti finanziatori.

Il comunicato sottolinea che il processo di ristrutturazione seguirà la procedura ex articolo 182 bis e prevede un aumento di capitale da 400 milioni, al quale non parteciperanno gli attuali azionisti, ma sarà interamente sottoscritto dalle banche attraverso la conversione di crediti nel capitale della società.

E' inoltre prevista la conversione di 200 milioni di crediti delle banche in un prestito convertendo.

Terminata l'operazione, Cir, Sorgenia Holding e Verbund non deterranno più azioni di Sorgenia, sottolinea il comunicato.

La conclusione dell'operazione è prevista per fine anno.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia