Enel, polizia slovacca sequestra documenti a Sloveske Elektrarne

mercoledì 23 luglio 2014 19:27
 

PRAGA, 23 luglio (Reuters) - La polizia slovacca ha sequestrato documenti nella sede della compagnia elettrica Sloveske Elektrarne, controllata al 66% da Enel, nell'ambito di un'indagine su presunte irregolarità nella gestione di asset e nella contabilizzazione in bilancio.

La polizia non ha detto se nell'inchiesta siano stati coinvolti manager del gruppo elettrico italiano.

Un portavoce della controllata slovaccca ha detto che l'azienda "sta collaborando con la polizia". Enel non ha rilasciato commenti.

I sequestri sono stati effettuati il 30 giugno e "riguardano l'ipotesi di una cattiva gestione di asset di terze parti e della loro non corretta iscrizione in bilancio", ha detto la portavoce della polizia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia