Italia, Fmi taglia stima Pil 2014 a +0,3% da + 0,6%

giovedì 24 luglio 2014 17:00
 

di Elvira Pollina

MILANO, 24 luglio (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale ha dimezzato la stima di crescita del Pil italiano per quest'anno, portandola a 0,3% da 0,6% dell'ultima proiezione risalente ad aprile.

E' quanto emerge dall'aggiornamento del World Economic Outlook. Confermata, invece, la previsione di crescita dell'1,1% per il 2015.

Il Fmi si allinea così ai previsori privati e istituzionali che recentemente hanno peggiorato il consensus sull'andamento dell'economia italiana nell'anno in corso.

La settimana scorsa Bankitalia ha tagliato le previsioni di crescita per quest'anno allo 0,2% dallo 0,7%, mentre ieri il centro studi di Confindustria ha prospettato una dinamica piatta del Pil per il 2014.

La stima fornita dal governo nel documento di Economia e Finanza, presentato sempre ad aprile, è per una crescita dello 0,8%.

Reduce da un biennio di forte recessione, interrotto nell'ultimo trimestre del 2013 da una variazione congiunturale debolmente positiva del Pil (+0,1%), l'economia italiana è tornata inaspettatamente a una debole contrazione (-0,1%) su base trimestrale nella prima frazione del 2014, a sottolineare la fragilità della ripresa.

MIGLIORANO PROSPETTIVE GERMANIA E SPAGNA, MALE FRANCIA   Continua...