Sorgenia, firma accordo "vicinissima", non ci sono più criticità - Ghizzoni

martedì 22 luglio 2014 16:07
 

MILANO, 22 luglio (Reuters) - La firma sulla ristrutturazione del debito di Sorgenia è vicinissima, non ci sono più criticità.

A dirlo è Federico Ghizzoni, AD di Unicredit, fra le principali banche creditrici del produtture e distributore di energia ed elettricità controllato da Cir, in crisi di liquidità.

"Non so se abbiamo materialmente già firmato, ma siamo vicinissimi. Non mi aspetto ulteriori criticità sullo stand still", ha detto Ghizzoni a margine di una presentazione della banca.

In queste ore è in corso la firma fra i 21 istituti creditori di Sorgenia e i due azionisti, Cir e Verbund, sullo stand still che estenderà al 30 settembre la moratoria sui debiti e sull'aumento di capitale riservato che porterà le banche al controllo quasi totale della società.

(Giancarlo Navach)

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129547, Reuters messaging: paola.arosio.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia